Conferenze e uscite

Le nuove frontiere della progettazione tra archinatura e spontaneità razionale

NUOVO CICLO DI CONFERENZE VERDISEGNI
Ottobre 2018 – Giugno 2019

La maggiore minaccia per l’ambiente naturale è l’espansione della superficie urbana con tutte le sue implicazioni su piante e animali, con velocissima ricaduta sulla qualità della vita di noi individui ospiti del pianeta.

Il tentativo di far prevalere il verde sul grigio, la diffusione dei tetti viventi, lo sviluppo del verde verticale, il ricorso alla forestazione urbana e l’avvento delle case vestite da albero sono il segnale di un mutamento politico e culturale dove la natura, ancora una volta, ci rivolge alcune domande:

·        La progettazione e la gestione delle aree verdi vanno interpretate come forzature dell’uomo che impone il suo controllo o come nuove frontiere del rapporto tra natura e artificio?

·        La pianificazione risponde all’etica contemporanea o ad un progetto filologico di più ampio respiro? 

·        Quali sono i possibili approcci, il rigore progettuale, la cura leggera con interventi mirati o il verde lasciato libero anche di spostarsi, e quindi di modificare il disegno iniziale?

Molte sono le implicazioni da considerare e altrettante le difficoltà da affrontare. A queste domande, VerDiSegni tenterà di dare respiro, attraverso un ciclo di conferenze e di incontri in cui verranno presentate alcune delle infinite possibilità di contribuire al comune obiettivo, quello di preservare la natura e la sua bellezza e capire insieme come prendersene cura.

Leggi Programma VdS 2018-2019

 

Per partecipare:

La partecipazione alle attività comporta una quota associativa annua di 50 €. Gli studenti del corso di progettazione del giardino della Scuola A&M di Milano partecipano gratuitamente agli incontri.