PROGRAMMA ATTIVITÀ 2018-2019 Conferenze e uscite

"Fare paesaggio tra biodiversità e identità ambientali

SEMPRE NUOVI CONTENUTI IN VERDEMECUM!

La nuova sezione multimediale VerdeMecum, la biblioteca virtuale di VerDiSegni riservata ai soci e amici VerDiSegni. All’interno della sezione VerdeMecum, trovi sempre nuovi contenuti, interviste e lezioni sul tema del giardino e del paesaggio, aggiornati regolarmente. Visitala spesso!

Buona visione!

 

Accedi a VerdeMecum

SOSPENSIONE DELLA CONFERENZA “IL GIARDINO SENZA IMPEGNO” con CLAUDIO BALDAZZI – 19/03 ore 18

Si comunica che, in ottemperanza al decreto del 4 marzo 2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri per il contenimento del diffondersi del virus COVID-19,
la prossima conferenza VerDiSegni prevista per il 19 marzo è stata sospesa. Ogni attività VerdiDiSegni.

 

IL GIARDINO SENZA IMPEGNO.

Indolente ma verde.

Il giardino è un complesso organismo vivente in continuo movimento, che incessantemente si trasforma, uno spazio artificiale che ha bisogno di acqua, nutrienti e tante cure. Nonostante le amorevoli attenzioni del giardiniere, che a lui si piega, rispettandone tempi e bizzarrie, l’amato giardino tenterà sempre di riacquistare la libertà, fuggendo ai confini inutilmente imposti.
Dal canto suo, il giardiniere, che di quella bellezza si nutre, è spesso un essere pretenzioso che non si limita al puro godimento estetico del suo lavoro ma che, al contrario, si pone obiettivi impegnativi. Sono proprio quelle vittorie, molto meno numerose delle delusioni, che lo fanno zappettare convinto, mentre il resto del mondo legge un libro in poltrona.

Claudio Baldazzi, coautore di “Il giardino pigro”, irriducibile appassionato di giardinaggio, dopo decenni di studio e pratica, ha messo a punto strategie che gli permettono di ottenere dal suo giardino grandi risultati lavorando meno, lasciandogli, così, il tempo di cedere a quella “pigrizia” che non è proprio ozio, ma il tentativo di ottenere ciò che si desidera con il minimo sforzo.
Ai soci di VerDiSegni racconterà, tra l’altro, delle sue bordure, degli immancabili bulbi, delle rampicanti avvolgenti, del suo prato selvaggio, trasportandoci in un mondo in cui il giardiniere, per faticare meno, imita l’ingegno della natura.

 

Scarica la locandina_baldazzi.

 

INFO EVENTO
Ingresso riservato ai soci VerDiSegni 2019-2020

Sede e orari
Scuola Arte & Messaggio Via Giusti 42, Milano
ore 18.00

Ulteriori informazioni
E-mail: info@verdisegni.org
Sito web: www.verdisegni.org
Per iscriversi a VerDiSegni cliccare qui 

NUOVO PROGRAMMA EVENTI 2019-2020

Il nuovo ciclo 2019/2020 avrà come tema  “Pratiche e strategie progettuali per un pianeta resiliente”.

 

Il cambiamento climatico è una realtà che sta già provocando impatti e fenomeni di frequenza e intensità mai visti nella storia umana con il conseguente sconvolgimento degli ecosistemi e della ricchezza di biodiversità che sostengono la nostra vita e quella dell’intero pianeta.

La scala spaziale e la velocità alla quale i mutamenti stanno procedendo impongono improrogabilmente una grande sfida, ponendo come imperativo di ogni attività progettuale la resilienza urbana e rurale.

Se, come sostengono i meteorologi, la primavera del 2019 a Milano è arrivata il 28 dicembre 2018, l’obiettivo di VerDiSegni, per il ciclo di conferenze 2019/2020, è di indagare le possibili risposte pratiche, ovvero presentare i casi progettuali e le iniziative locali che hanno come finalità la salvaguardia e la cura dell’ambiente.

I sistemi di risposta, per risultare efficaci nel lungo periodo, dovranno consentire l’assorbimento degli effetti negativi, individuare modalità di adattamento delle comunità e favorire la trasformazione di una criticità in occasione di crescita culturale, sociale ed economica.

Con questo ciclo di incontri l’Associazione VerDiSegni si propone di capire, non solo che un altro modo di intendere l’esistenza è possibile, ma di individuare le pratiche e promuovere le strategie per contribuire al processo di salvaguardia all’interno del processo progettuale.

 

Scaricate il Programma VdS 2019-2020.

 

 

SFOGLIA LA GALLERY FOTOGRAFICA DEL VIAGGIO IN FRANCIA CENTRO ORIENTALE 2019

Lione, sistemazione delle sponde del fiume Rodano

 

Francia centro orientale: attraversare le Alpi verso i grandi fiumi

Il viaggio ha affrontato alcuni temi fra cui l’attraversamento dei paesaggi alpini, la visita del meraviglioso borgo medioevale di Yvoire sul Lago Lemano con il suo Giardino dei cinque sensi, per giungere alla seconda città di Francia, dopo la capitale Parigi, Lione ricca di spunti d’architettura del paesaggio contemporanea.

La città di Lione ha subito una significativa evoluzione e fin dal primo novecento è stata pioniera nella trasformazione urbana incrociando i bisogni della popolazione. In questi ultimi vent’anni, nello stesso spirito, si è caratterizzata per processi di trasformazione guidati da una municipalità che ha saputo intercettare grandi progettisti quali Corajoud, Latz, Chemetoff, Garnier, mettendoli al servizio dei bisogni della città.

Sulla via del ritorno abbiamo visitato anche alla città di Grenoble, incastonata ra le montagne, dove abbiamo visitato tre interessanti interventi da parte di grandi paesaggisti come Osty e Corajoud.

 

Sfoglia l’album fotografico del Viaggio Studio 2019.